Archivio Categoria: PAESE REALE

LO STUDENTE, IL SINDACO E IL FUNERALE DELLA POVERA SCRITTURA ITALIANA

Piove troppo assai, chiudi la scuola. Con questo delicato arcaismo ridondante, naturale evoluzione di “io speriamo che me la cavo”, uno studente di San Giorgio a Cremano ha scritto al proprio Sindaco, chiedendogli di chiudere la scuola causa maltempo. Lo so, non è una gran notizia, però, credo che sia il viatico per un ragionamento che, prima o poi, bisognerà pur fare. Il Sindaco, mostrandosi […]

LE QUOTE ROSA FRIGNONE CHE NON SI SENTONO PIU’ DALLA PARTE GIUSTA

Nel fragore generale di questo uragano del destra-centro, un particolare spazio se lo sta prendendo la furibonda reazione femmina. A quanto pare, la vittoria della Meloni, più che all’America, all’Europa, ai mercati, va indigesta alle donne. Per meglio dire: alle vippesse donne. E’ un fenomeno tremendamente singolare: nell’epoca delle quote rosa, del MeToo e di tutto quanto il resto, in altre parole del preteso (e […]

PURCHE’ LA MELONI NON RISVEGLI LA PARTE PEGGIORE DI NOI

Che poi alla fine, guardando bene, superando le eccitazioni del momento, non è tutto questo sconquasso. Certo, all’estero piace semplificare, qualcuno gode nel titolare Italia nazione di destra, italiani popolo di post-fascisti. Ma almeno noi, che conosciamo bene la questione, che la tocchiamo con mano, possiamo essere un po’ più sottili e analitici. E la conclusione vera è una sola: siamo sempre gli stessi. Cioè […]

LA TRAGEDIA ITALIANA: ABBASSARE L’ASTICELLA PER SEMBRARE TUTTI MIGLIORI

Chissà da dove ha origine la disastrosa idea di abbassare il livello di votazione minima agli esami d’ammissione a medicina, com’è appena successo (34 contro i 38 del 2021), perché i medici sono troppo pochi? E’ un criterio demenziale. E temo sia figlio di una concezione della vita, o Weltanschauung, ancor più demenziale, che origina dall’idea che tutti possiamo fare qualunque cosa: ovvero che i […]

GLI EROI ITALIANI CHE NON VOGLIONO IL REDDITO DI CITTADINANZA

E poi dicono che pensano solo al reddito di cittadinanza. Molti ragazzi vengono bollati come dei bamboccioni smidollati, e se ti va bene vai a far parte di quella generazione che generalmente viene catalogata tra gli “sdraiati”, ma non tutti sono così. C’è una nutrita schiera di ragazzi e di persone più attempate o bianco criniti che con le mani in mano non ci sanno […]

GLI INUTILI TRIONFI AZZURRI IN UN PAESE CON LA TESTA NEL VAR

Convinto che lo sport sia una scienza esatta esiste solo qualche maestro di calcio dal curriculum sforacchiato di tarli. Il resto del mondo sa bene che trattasi in realtà di un insieme di componenti, condizionali, momenti e quindi anche di fato e di superstizione, perché no. Non esiste algoritmo che consenta di sapere in anticipo: basta un nastro, il ferro del canestro, un palo, un […]

LA MELONI SALVATORE DELLA PATRIA, L’ULTIMA DELLA LISTA

La Meloni sta volando, ogni giorno un sondaggio le attribuisce un nuovo incremento, la sua percentuale fa a gara con la quotazione del gas ad Amsterdam, con la differenza che quella ogni tanto si prende una pausa, la Meloni no, continua a scalare in modo ruggente, se le elezioni non fossero ormai prossime con questi ritmi potrebbe arrivare sotto Natale al 130-140 per cento. Quali […]

MA SI’, METTIAMO IN CROCE SPERANZA E LIBERI TUTTI

Non sarà il miglior ministro della storia e qualche stupidaggine può essere che l’abbia anche fatta, ma sparare su Roberto Speranza è diventato lo sport nazionale, con o senza porto d’armi. La chiave degli attacchi è sempre la stessa ormai, nessuno più tollera gli accenni alla prudenza, nessuno più tollera che qualcuno, tantomeno un ministro, possa considerare anche scenari aggressivi della pandemia, quelli che ci […]

RINASCIMENTO AMMOSCIATO

La Ferrari è lo specchio di ciò che è l’Italia oggi: una scuderia dalle grandissime potenzialità, data per favorita e in crescita dopo tanti anni bui, ma con una gestione a dir poco fallimentare. Esempio perfetto di come sprecare le nostre migliori risorse con scelte sbagliate nelle strategie e nel non stabilire un lavoro di squadra per favorire chi deve portarsi a casa il titolo. […]

NON SI PUO’ DARE DELLE VOLTAGABBANA A GELMINI&CARFAGNA: SONO DONNE

La libertà è sacra e la libertà di cambiare idea è ancora più sacra. Ma non è questo in discussione. Davanti alle immagini e alle dichiarazioni della Gelmini e della Carfagna in adoremus al cospetto di un nuovo mito, Calenda dopo Berlusconi, resta doveroso il rispetto delle scelte, ma resta anche molto umano e legittimo l’imbarazzo nel notare che per loro due cambiano i pesi […]

ANCHE “LA REPUBBLICA” DEGLI AGNELLI HA BISOGNO DI UN NEMICO

Siamo circondati dai russi e dai nazisti. La lettura di “Repubblica” provoca ansie diurne e angosce notturne: la Meloni è una nazifascistina, Salvini respinge i clandestini ma clandestinamente flirta con Putin, Berlusconi poi ha rapporti stretti con il titolare del Cremlino. Roba brutta, non c’è giorno che gli inchiestisti del quotidiano già di De Benedetti e poi degli Agnelli-Elkann, non spari uno scoop sulla tragedia […]

LA MEJO GIOVENTU’ ALLA NOTTE DELLO STUPRO

Parlare di Capodanno stesi su questa griglia estiva è piuttosto stravagante, ma c’è un Capodanno che proprio sembra non passare mai. E’ un Capodanno romano, diventato cupamente famoso in tutta Italia per come l’ha concluso una ragazzina, stuprata più volte dai simpaticoni del branco. Un vero Capodanno memorabile, peraltro ormai piuttosto tipico, almeno in certi ambienti e in certi giri, dove a quanto pare i […]