Archivio Categoria: IL REPORTAGE

I REGALI PROMESSI DAI PARTITI LI PAGHEREMO ANCORA NOI

Una mensilità in più all’anno per tutti i lavoratori dipendenti senza costi aggiuntivi per le imprese. Ecco la principale proposta del PD in tema di fisco. Caspita che bella idea, come non averci pensato prima! E allora, già che ci siamo, perché non due? Va be’, accontentiamoci. Naturalmente si accontentano i lavoratori dipendenti, perché invece le partite Iva, i parasubordinati, i disoccupati, i pensionati, cioè […]

PERCHE’ TUTTI TREMANO PER TAIWAN

Volessimo concederci una similitudine un poco spericolata, potremmo dire che i canali d’informazione sono il sistema nervoso del mondo. Una rete sensibile estesa su tutto il pianeta che reagisce al minimo (o massimo) stimolo e diffonde ovunque i segnali di dolore e di stress, localizzandoli con precisione. A lungo, per mesi, ci ha fatto male l’Ucraina, oggi soffriamo per Taiwan. Non che l’emergenza europea sia […]

IL TRAPPER DEL NULLA

Quel presuntuoso della prima fila dava del nano al compagno di banco, il piccolo A., che sarebbe diventato uno dei miei migliori amici e il più grande tra i calciatori dilettanti che abbia mai conosciuto. Poi professionista affermato, eccellente marito e padre di famiglia, è rimasto basso per tutta la vita, mentre non so che fine abbia fatto quel bambino che lo sfotteva all’asilo, lentiggini […]

ATTENZIONE: CHIEDETE UN MUTUO PRIMA DI FARE SPUNTINI A LINATE

Un trancio di pizza? 25 euro al chilo. Focaccia? 24 euro al chilo. Un panino con il salame? 7.90 euro, un po’ più caro di quello allo zola (7.50) su cui eventualmente ripiegare. Sacchetto di patatine da 150 grammi? 3.90 euro, ma se ve ne bastano 50 grammi costano solo 1.50 euro. Caffè? 1.50. Poi random: brioche farcita 2, bibita 3.50, cappuccino 2.10 (deca 2.20), […]

SAPESSI COM’E’ STRANO SENTIRSI DISAGIATI A MILANO

L’inchiesta di “Repubblica” occupa mezza pagina, ma tra foto, titoli e pubblicità, l’articolo non supera le 40 righe. Spazio che esprime bene il disagio, quasi lo sconcerto nel contenuto a firma di Flavio Bini e Raffaele Ricciardi: non si può più vivere a Milano. Elaborando i dati Istat, l’Unione Nazionale Consumatori – su commissione del quotidiano – ha sentenziato che per campare al limite, nel […]

L’OSCENO CARDARELLI, SOLO LA PUNTA DEL NOSTRO ICEBERG SANITA’

Antonio Cardarelli è uno che ne ha viste un sacco, come è normale per uno nato nel 1831 e morto nel 1927. Per dire, è nato che l’Italia unita ancora non c’era ed è morto dopo la prima guerra mondiale, con Mussolini che già da un pezzo marciava, petto gonfio e cranio piallato, fuori come un balcone. È stato medico e patologo di prim’ordine, è […]

E’ SEMPRE ESSELUNGA A VINCERE L’ETERNO DERBY DEL CARRELLO

L’eterno derby tra i grandi supermercati italiani si fa sempre più infuocato. Come contorno, è da qualche anno che vediamo spot pubblicitari di catene di cui poco tempo fa non conoscevamo nemmeno il nome. Sono soprattutto i cosiddetti “discount”: all’inizio erano supermercati che puntavano più sul prezzo che sulla cura dell’esposizione, di recente si sono trasformati in luoghi più accoglienti, forse perché hanno capito che […]

KESSIE E GLI ALTRI, LA NUOVA MODA DEI CAMPIONI DI METTERSI IN PROPRIO

La moda, inelegante e ingrata, è esplosa. Ed è complicato arginarle, le mode. Le stelle più o meno luminose del calcio hanno preso a lasciar scadere i propri contratti, per poi barattare il proprio ingaggio con un nuovo club (più di rado con il vecchio) senza l’onere del cartellino. Un bel risparmio per le società e una bella opportunità di moltiplicare gli emolumenti per i […]

E’ L’AGRICOLTURA IL NUOVO PETROLIO DEGLI EMIRATI

Gli Emirati Arabi Uniti vengono considerati esclusivamente come una regione dove il petrolio ha miracolosamente prodotto benessere, se non lusso sfrenato e eccessi di ogni tipo. Questa visione si fonda su dati oggettivi, le esportazioni del greggio rappresentano di gran lunga la voce più importante dell’economia emiratina, ma il governo locale ha da tempo avviato una politica di sviluppo alternativo che ha come denominatore comune […]

23 ANNI DI GRANDE EURO, IL PROBLEMA SONO I PROSSIMI 23

Questo non è l’ennesimo articolo sui vent’anni dell’Euro. Per il semplice fatto che l’Euro di anni ne ha ventitré, essendo nato nel ’99, quando è stata fissata la parità irrevocabile dei cambi delle vecchie valute contro la nuova: per la lira il famoso 1.936,27. Da quel momento è esistita la moneta comune europea, di cui i biglietti da 1.000, 5.000 e via via fino a […]

IO E IL COVID: DIARIO / 5

Diciamolo subito: avrei voluto salutare il 2022 in un altro modo. Ma se c’è una cosa che abbiamo imparato in quasi due anni è il sapersi adattare e andare avanti accontentandoci anche delle piccole cose. Ci siamo allenati molto e chi ha voluto trarne qualcosa di buono ha alimentato la propria forza interiore, che spesso sottovalutiamo. Mi dico, per rincuorarmi, che capodanno è in fin […]

IO E IL COVID: DIARIO / 4

Il quarto giorno di Covid casalingo spariglia le carte. Dall’apartheid della mia camera è da qualche tempo che sento mia moglie tossire violentemente e so che la sua febbre sta salendo vertiginosamente. Stiamo dando fondo ai kit dei tamponi rapidi e i suoi finora sono sempre stati cocciutamente negativi. L’ideale era preservarla dal maledetto. Ma non è stato possibile, purtroppo, pur con tutte le superprecauzioni […]