Archivio Categoria: FATTI&SFATTI

SI POTEVANO USARE MEGLIO I CACCIATORI DI SICILIA

Nella vicenda dell’arresto di Matteo Messina Denaro si sta scrivendo di tutto, la gamma di reazioni svaria dagli estremi di un patriottismo puro e inneggiante alla bravura delle forze dell’ordine fino allo scetticismo rassegnato di chi sostiene che l’abbiamo preso perché lui si è voluto arrendere per farsi curare. In mezzo, una ridda di opinioni dalle molteplici sfaccettature. Tra le tante cose successe, mi hanno […]

NON AVRANNO NOBEL, MA SONO LE SIGNORE DELLA PACE

La somma del dolore ha generato un numero positivo. Il filo del destino che ha unito due donne in una sofferenza diversa, incomparabile, l’una moglie della vittima, l’altra madre dell’assassino, le ha poi unite cucendo un’unica, grandiosa toppa, che in qualche modo lenisce i loro cuori feriti, le loro anime devastate. E parla al prossimo. Lo aiuta, parlando di un’impensabile amicizia. Quanta fatica si fa […]

CAMPIONI DI STUPRO

Molte cose abbondano nella vita di un calciatore professionista. Le prime in graduatoria sono i soldi e le donne. Anche uno che tira calci al pallone nelle serie minori, può arrivare a percepire uno stipendio superiore alla media. In più sono giovani e atleti, lo stereotipo che più di ogni altro affascina e qualche volta ammalia una bella fetta dell’altro sesso, specie quella che frequenta […]

NON SOLO TRAME: E’ LA GENTE COMUNE LA VERA COMPLICE DI MESSINA DENARO

Ora siamo tutti rapiti dal gusto retró, dallo scavo archeologico che ci fa conoscere ad esempio Giovanni Risalvato, amico d’infanzia di Messina Denaro e fratello del proprietario di uno dei covi, oppure Vincenzo Pisciotta, il funzionario dell’anagrafe che firmò la falsa carta d’identità del boss. Un gusto amaro, un po’ figlio del prurito da gossip, e che poco ha a che fare con la sostanza […]

MASSACRATI GLI AGNELLI, MA GLI ALTRI SONO DAVVERO TUTTI AGNELLINI?

Aveva ragione Giulio Andreotti: l’assunto “la legge è uguale per tutti”, scritto nelle aule dei tribunali, non dovrebbe essere posto alle spalle dei giudici ma davanti agli stessi, per ricordare loro, appunto, che l’applicazione dei codici non può aprirsi e chiudersi come il mantice di una fisarmonica. Il verdetto della giustizia sportiva sul caso plusvalenze ha colpito Juventus e ha prosciolto le altre coinvolte nella […]

NON SO SE E’ DAVVERO COSI’ STORICA QUESTA CATTURA

L’italiano medio, io ad esempio, ingenuo per natura e definizione, esulta e applaude. Complice la prosopopea del caso non può esimersi, dopo trent’anni l’han preso il marrano, lo cercavano in mezzo mondo e alla fine stava nell’altro mezzo. È la dura legge della statistica e anche un po’ la legge di Murphy, tu scegli testa e uscirà croce, tu scegli pari e uscirà dispari. Ma […]

LA MELONI E LE ACCISE, LA FIGURACCIA DEL SECOLO

Qualunque italiano sano di mente, con un Q.I. appena appena, ma soprattutto senza paraocchi di parte, il dubbio se lo sta ponendo: ma questa Meloni di oggi, premiera e guida scafata del paese Italia, ha qualche grado di parentela con la Meloni sprezzante e tracotante di qualche mese fa, la protagonista del video con la cresta in su contro il governo di allora, guidato dal […]

L’INTOLLERABILE INDULGENZA DEGLI AGENTI CON I FARABUTTI DA STADIO

Come è bello ascoltare il silenzio degli stadi in quel minuto dedicato a chi non c’è più. Come è disgustoso ascoltare, qualche secondo dopo il fischio d’inizio della partita, i cori e gli insulti, le bestemmie e gli ululati. Sono le stesse marionette che interpretano due ruoli a distanza di sessanta secondi, il tempo di nettarsi la coscienza con dieci piani di morbidezza e immediatamente […]

UN UOMO SOLO, MANCINI

Ci sono anziani genitori, giovani mogli, figli ragazzini nell’umanità intima e familiare che resta a soffrire di malinconie e di rimpianti. Nel giro di un mese, la morte acerba e feroce di Mihajlovic e poi di Vialli ha invaso due famiglie e ci ha piantato le tende, un’occupazione che mai e poi mai cesserà del tutto, nemmeno dopo il buon lavoro del miglior terapista, il […]

GIANLUCA GRAZIE, MI HAI REGALATO CALCIO E ALLEGRIA

Parole mille. E ricordi ancora. Non so quando mai finirà questa processione, altri minuti di silenzio, l’album delle figurine è sempre più vuoto di sorrisi, restano le lacrime e la memoria che schiuma rabbia, perché a cinquantotto anni non c’è logica, non c’è spiegazione, ma è la morte. Meglio così, Gianluca, queste ultime stagioni non hanno mai visto il sole caldo ma soltanto nebbia, come […]

CICLISTI AMMAZZATI IN STRADA, E’ L’ITALIA IL KILLER PIU’ SPIETATO D’EUROPA

di GIULIA DE MAIO – La mortalità dei ciclisti sulle strade italiane rischia di non fare più notizia, il dramma è sotto gli occhi di tutti. Non abbiamo ancora smesso di asciugare le lacrime versate per l’uccisione di Davide Rebellin, ma la strage continua giorno dopo giorno e, se non si prenderanno provvedimenti immediati e decisi, anche nel 2023 saremo costretti a piangere chissà quanti […]

ADDIO RATZINGER, IL PAPA CHE CI HA SBATTUTO IN FACCIA IL NOSTRO NICHILISMO

Per quello che possiamo capire noi gregge di pecore allo sbando, Ratzinger non aveva certo l’aplomb del grande curato universale come Francesco, scarpe grosse, maniche rovesciate, lessico parrocchiale. Tanto meno aveva la postura del grande parroco universale come Wojtyla, un passato in piazza con i lavoratori, eloquio duro, deciso, però umanissimo e rassicurante. A dirla tutta, se ne va il Papa meno idolatrato dell’epoca contemporanea, […]