Archivio Categoria: PALAZZO&PALAZZI

L’ITALIA PICCINA DEL DECRETO SALVA CASA

Tutti questi riflettori abbaglianti puntati sul Decreto Salva Casa promosso da Salvini hanno già ampiamente portato all’esaurimento. La TV e l’informazione al servizio del governo (di questo o di qualunque governo) sono implacabili, non lasciano scampo, TG1 in testa, con tanto di icone illustrative e rinforzi esplicativi, nel caso a qualcuno sfuggisse che ora finalmente si può chiudere un occhio su quella finestra o su […]

IL CONFORMISTA VANNACCI

Chi avrà la pazienza di fare una ricerca su YouTube (e perché non dovrebbe averla? E’ lì, ormai, che spendiamo gran parte del nostro tempo) troverà un antico talk show americano nel quale, unica ospite, era la scrittrice e filosofa Ayn Rand. Siamo alla fine degli anni Settanta quando ancora, perfino in America, in tv si facevano talk show senza urlare e senza pestarsi i […]

SE FOSSERO O-SCURATI TUTTI QUANTI

Non so se mi convenga cimentarmi con l’ennesima polemicuzza all’italiana, tra fascismo e antifascismo, palanche e palanchini: in fondo, io sono solo uno storico e neppure dei più gettonati e a misurarmi con gente famosa rischio di essere tritato. Tuttavia, accetterò l’alea: tanto Meloni che Scurati, in fondo, meritano due parolette. Senza contare che questa faccenda del monologo mi stuzzica, se non altro perché il […]

PARLARE E STRAPARLARE DI PARTITO CATTOLICO

“Sondaggi politici, il 37% degli italiani vorrebbe un partito cattolico. Soprattutto gli elettori di FdI e Forza Italia”. Questa la notizia, essenziale, poco più di un titolo. Ma in questo titolo c’è già tutta la complessità del problema. Si fa notare, infatti, che in quel 37% di nostalgici del partito cattolico ci sono in maggioranza degli elettori di FdI e Forza Italia. Dunque, la richiesta […]

IL VERO REATO DELLA SANTANCHE’ E’ ESSERE MINISTRA

Esultanza in zona Twiga e Billionaire perchè il Parlamento ha respinto la mozione di sfiducia contro la ministra Daniela Santanchè. Vince il garantismo, i disastri contabili della Santanchè imprenditrice sono ancora tutti da provare, il rinvio a giudizio ancora non c’è, dunque fermiamo subito la deriva forcaiola e lasciamola al suo posto. Messa così, è anche una soluzione nobile: non è giusto, in linea teorica, […]

I CODARDI DEL PARLAMENTO DAVANTI AL FINE VITA

Sembra un gioco facile e stucchevole. Prendere la mira e puntare sui nostri parlamentari, uno a uno o in gruppo, poco importa. Suona facile e scontato, eppure funziona. Anche a occhi chiusi in verità, senza prendere la mira, non puoi sbagliare. Su queste colonne Cristiano Gatti ha da poco ha dispensato amorevoli carezze, per così dire, ai nostri deputati e ai nostri senatori, per il […]

TEST AI GIUDICI, MA IN PARLAMENTO SI VA SENZA LAUREA

Come schierarsi contro: più controlli e selezioni si fanno sui giovani giudici, più cresce la probabilità di reclutarli bravi. Dunque, niente da dire sul test psicoattitudinale (qualunque cosa sia, qualunque cosa voglia dire), purchè magari non finisca con le risposte a crocette su chi ha vinto l’ultimo Sanremo e sulla formazione del Milan anno 1964 (non è una battuta, purtroppo tante prove a test le […]

L’ALTA POLITICA DEI PESCI IN FACCIA

In una giornata che ha visto ben altre tragedie, in Italia e nel mondo, può sembrare persino irrispettoso commentare l’offesa di De Luca alla premier Meloni. Ma, trattandosi del governatore della Campania, chi vive nella mia regione è particolarmente colpito dalle “intemperanze” di chi ci rappresenta. Il fatto è noto: conversando con i giornalisti, De Luca all’interno di Montecitorio, ha definito “str…” la Meloni, rea […]

L’ULTIMA SGARBATA CHE NON PROVOCA PIU’ NESSUNO

Viene facile parlare di Vittorio Sgarbi con tono scanzonato, ironico, semiserio o sarcastico. Viene facile ma è sbagliato il principio. Un giullare andrebbe sempre preso maledettamente sul serio, perché un giullare quasi sempre rivela anche di che pasta è fatta la corte, la corte dove si esibisce, dove lusinga e di cui, come tradizione vuole, mette in luce magagne e forzature. L’ultima di Sgarbi è […]

LE SORELLE PIAGNONE

Saranno anche brave donne, diciamo pure che sono bellissime, due sorelle ideali, le perfette sorelle d’Italia, ma Giorgia e Arianna stanno diventando piuttosto pesantine. Io non so se erano così anche da piccole, con mamma e zie, ma basta e avanza come si muovono da grandi. Due frignone totali. Tutti i giorni ce n’è una che denuncia l’accerchiamento, la cattiveria, il sadismo del mondo là […]

E TONINELLI SCOPRI’ QUANT’E’ DURA LA VITA SENZA IL SALMONE

Dice l’ex ministro dei Trasporti, Toninelli Danilo: “Prima mangiavo salmone, adesso non posso permettermi il tonno, costa sette euro”. Ma come? Quelli che volevano aprire il parlamento come una scatoletta di tonno adesso sono in depressione perché non hanno nemmeno gli occhi per piangere e provvedere all’acquisto della confezione di cui sopra? Brutta ropba la politica, anzi lo stesso Toninelli l’ha definita alla Cambronne, una […]

RENZI MONETIZZA, MA IN (BEN) NUTRITA COMPAGNIA

Risulta che Renzi Matteo, senatore della repubblica, svetti al primo posto per i guadagni tra tutti i parlamentari. La cifra dichiarata è di 3,217 milioni con un incremento di 600 mila euro rispetto all’annata precedente. L’insegna del partito di riferimento, Italia Viva, potrebbe spiegare la notizia che in verità significa che l’ex premier ha saputo mettere a reddito i viaggi in Medio Oriente, come consulente, […]