Archivio Categoria: PALAZZO&PALAZZI

LETTA&SALVINI, I DUE MODI OPPOSTI DI PRENDERSI LA BANCATA

La guerra è la metafora della vita. O, forse, è la vita a essere la metafora della guerra. Sarà per il mestiere che faccio, cioè lo storico, ma, sempre più spesso, osservo gli accadimenti umani come Clausevitz analizzava le peculiarità del combattimento. E, qualche volta, funziona. Così, non posso non notare come, all’indomani delle elezioni, lo scenario ricordi da presso quello di un campo di […]

LE PERSONE PER BENE DI SILVIO

È uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo. Tra tutti i vecchi amici italiani di Putin, tutti a denti stretti e contro voglia a prendere le distanze senza convinzione dallo zar, qualcuno prima o poi doveva riannodare i fili e tornare a lanciare qualche carezza, perché in fondo si tratta proprio di un vecchio compagno di giochi, di vecchi legami che non si possono […]

QUANTO CI PIACE IL DRAGHI CHE LE CANTA

A quanto pare ci sono molti italiani che considerano Draghi un algido giudice, un’entità asessuata super partes, un arbitro senza sentimenti e simpatie, più o meno un premier maggiordomo messo lì per sbrigare ciò che la politica non ha saputo fare in proprio, una figura senz’anima e senza cervello, come un elettrodomestico comandato a sbrigare meccanicamente certe operazioni, purchè non si metta in testa di […]

TENERO SILVIO, 30 ANNI DOPO PREPARA ANCORA IL KIT AL SUO CANDIDATO

Avete presente quelle disgustose convention americane, in cui i futuri piazzisti vengono pompati, tagliandati e, infine, lanciati come tori nell’arena? Ma sì, dai: quelle assemblee, tenute in qualche hotel gigantesco, tutto moquette porpora e maniglie dorate, con un piazzista ottimo massimo, debitamente inguainato in un completo finto-Armani, con delle scarpe finto-Campanile e una faccia finta e basta, che spiega alle bassaridi invasate come intortare il […]

IL LIFTING SELVAGGIO DELLA MELONI

D’altra parte non c’erano i tempi per diluire i ritocchi, uno alla volta, con calma, senza fretta. Qui si tratta di rifare tutto assieme, da capo, un intervento radicale, mettendo mano e lavorando di bisturi da tutte le parti. Non un lavoro da poco: la Meloni vuole presentarsi alle urne, e prima ancora all’Europa, e prima ancora ai mercati, come una signora senza rughe e […]

COME FAREMO SENZA ROCCO E IL DIBBA

Già flagellata da prove molto dure, che ormai non è nemmeno più il caso di star qui a elencare, l’Italia si trova in queste ore ad affrontare la più dura di tutte: l’annuncio, praticamente in contemporanea, che due statisti del livello di Rocco Casalino e Alessandro Di Battista rinunciano a correre nelle prossime elezioni del 25 settembre. Struggenti le spiegazioni. Casalino: “Ho passato notti insonni […]

CALENDA, ROTTAMATORE DUE

Perfetto, il capolavoro è compiuto: Calenda straccia l’accordo con Letta, firmato solo l’altro giorno con euforici annunci del tipo “la destra non vincerà mai”, e a occhio e croce consegna le elezioni del 25 settembre, cioè l’Italia, alla Meloni. Rottamatore due. Più che altro rottamatore di patti e di sogni. Fantastico il suo commento, sulle macerie fumanti della grande alleanza: “Non mi sento a mio […]

LA GRANDIOSA CAMPAGNA ELETTORALE DEL CENTROSINISTRA PER MELONI&C.

E’ partita alla grande la campagna elettorale del centrodestra. Mai così bene, si può dire. D’altra parte, gliela curano i più geniali strateghi del settore: quelli del centrosinistra. Ancora una volta, senza minimamente tenere in conto le musate del passato, i galli del pollaio progressista si sono messi all’opera con grande agitazione. Ma come dicevano gli antichi, troppi galli a cantare non fa mai giorno. […]

SANTORO NON CI RISPARMIA NULLA, NEANCHE IL SUO PARTITO

Mancava, questo è il dato oggettivo, resta da capire se e a chi mancava, questo il dato soggettivo. Michele Santoro scende in campo e mette in piedi il suo partito (forse, pare, magari) e del resto suona un po’ come l’ultima chiamata, a settantuno anni, per l’agone della politica. Mancava e qualcuno se l’aspettava, non è esattamente una sorpresa. Qualcuno, i più, non ne parlava […]

QUELLO CHE (NON) SI CAPISCE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE HOT

Campagna elettorale hot (40 gradi, violenti temporali solo al Nord). Allora, ricapitolando: a meno di due mesi dalle elezioni, stanno messi più o meno così. Da destra a sinistra, nell’ordine. Subito la Meloni, che sta su lato estremo, ma che dopo il 25 settembre ci ritroveremo – così dicono, così ci dice lei – nel centro preciso del potere e del Paese, perchè di fatto […]

POLITICI MEDIOCRI PURE NEL TRADIMENTO

Il caldo fiacca, distrae e depista. Occorre uno sforzo di volontà per ricordarci che, in fatto di stagioni, non stiamo vivendo solo l’estate ma anche il tempo del tradimento. La prova? Una ricerca tra i lanci di agenzia Ansa dell’ultima settimana rivela che il sostantivo “tradimento” e il verbo “tradire”, in particolare coniugato al participio passato “tradito”, incontrano particolare fortuna: ricorrono, infatti, decine e decine […]

UNA CONSOLAZIONE: DA OTTOBRE QUESTI NANI DELLA POLITICA SARANNO 345 IN MENO

Viva l’Italia: finalmente abbiamo buttato fuori a calci nel didietro un altro servo dell’America e dei poteri forti, un tecnocrate cinico e spietato che se Dio vuole la smetterà di farsi gli affari suoi alla faccia degli italiani. Dopo Monti, alla porta pure Draghi: via questi ottusi ragionieri, incapaci di capire e governare la politica. Grazie al Cielo, torna in campo la politica vera, autentica, […]