Archivio Categoria: COSTUME&SCOSTUMATI

1450 EURO PER LE SCARPE MASSACRATE: ANCHE NO, GRAZIE

Ma Demna Gvasalia, il direttore creativo di Balenciaga, non crederà di avere fatto una scoperta sensazionale. Le sue Paris Sneakers “fully destroyed” (completamente distrutte), scarpe da ginnastica tipo Converse All Star, sporche e piene di strappi, messe in commercio questa settimana a 1450 euro, arrivano trent’anni dopo le Timberland che chi, come me, è stato adolescente alla fine degli anni ’80, ricorda perfettamente. Lo slogan […]

ARIA PESANTE IN RAI, TUTTI I RETROSCENA

I soliti privilegiati della Rai. Il Paese tutto è in ambascia per le bollette e le forniture critiche del gas, ma a Saxa Rubra, Roma, risulta che ci sia un nostro compatriota con un deposito stracarico a tutte le ore. Non per uso domestico, intendo. La storia è vecchia di quattro anni e il vento se l’è portata via fino ad oggi. Dunque esiste denuncia […]

SE LA GITA SCOLASTICA DIVENTA GITA PREMIO

Il mondo è strano. E la scuola è un mondo stranissimo. I dirigenti scolastici, poi, sono una delle categorie più strane ed interessanti da studiare per un antropologo: non ce n’è uno che non dica le stesse cose e non ce n’è uno che faccia le stesse cose. Così, può capitare che si predichi ai ragazzi di non considerare le uscite didattiche come una specie […]

L’ITALIA MORALISTA E PALPONA

Morale, moralismo, politicamente corretto, educazione, opportunità, buonsenso, buongusto. Sono i fili invisibili che uniscono la stoffa infeltrita delle molestie a Torino e Rimini, da parte di ballerini e alpini, alla presentazione di Doha Zaghi (in arte Lady Demonique) con “Azione” nella lista “Agenda Como 2030” in corsa per il capoluogo lariano. Una parola sola le riassume tutte: civiltà. Una risposta sola all’appello: assente.Il nesso degli […]

METTERE LA CITTA’ NELLE MANI DEL SENSITIVO LELLO

Massimo Coppola è un avvocato di bella presenza e, innanzitutto, sindaco di Sorrento, dove il mare luccica e tira forte il vento. E’ su di giri perché a metà maggio nella sua città radunerà mezzo governo con Mara Carfagna in testa e forse anche Mattarella. Si parlerà di Sud, ieri, oggi e domani. Per portarsi avanti con il lavoro il sindaco ha ha avuto una […]

LA DOPPIA VELOCITA’ DELL’INDIGNAZIONE A MEZZO STAMPA

I colpevoli sono due. Putin e Brindisi. Roba indegna di stare al mondo. Così sostengono in tanti nel bel paese, scossi e turbati dall’intervista concessa dal ministro degli esteri russo Lavrov a Giuseppe Brindisi nel programma “Zona Bianca”, di Rete 4. Letta Enrico l’ha definita, avendo ancora in testa e in corpo la douce France “un’onta” (dal francese antico honte), ma meglio sarebbe, per un […]

LA MISERABILE CORSA TV A CHI FA MORIRE PRIMA RAIOLA

Un sommergibile con un equipaggio di ubriachi. La notizia della scomparsa di Mino Raiola è stata trasmessa da bocca a bocca, social a social, redazione a redazione, una staffetta miserabile per mostrare chi ce l’avesse più lungo e duro, scoop. In questi casi non conta chi è morto, ma chi dà prima la notizia. Tutto molto umano. Mino Raiola è ancora in vita, per fortuna, […]

CON DUE COGNOMI E’ TUTTA UN’ALTRA VITA

“Bella la volée del tornitore Rossi Brambilla Esposito Vien dal Mare”. Parità. È quella anelata dalla Corte Costituzionale e ovviamente applaudita fino a spellarsi le mani dai progressisti da salotto: avere più cognomi darà all’italiano medio (tempo un paio di generazioni) la sensazione di essere un nobile a cavallo con i diritti universali in tasca e il whisky 18 anni nella boule di cristallo. Continuerà […]

PER FORTUNA C’E’ IL PAPA A DARCI LE ISTRUZIONI PER L’USO DELLA SUOCERA

“Ed ora che mia suocera qui giace, lei non lo so, ma io riposo in pace”. “Sono appena tornato da un viaggio di piacere. Ho accompagnato mia suocera all’aeroporto”. “Suocera e nuora nella stessa casa sono come due mule selvatiche nella stessa stalla”. “La suocera non pensa mai che fu nuora”. E avanti all’infinito. Con internet a disposizione, c’è solo da digitare “suocera” e avete […]

SE QUESTO E’ UN VIGILE

Aveva ragione il filosofo a uscirne pazzo. Le parole fuggono e fan quel che vogliono, come fai a governarle, magari io dico ebrei ma intendo altro. Che ne sapete? Questo deve aver pensato il vicecapo dei vigili di Seregno, dopo aver scritto sul social di turno “milanisti ebrei” e dopo aver specificato con fiera risolutezza, visto l’imbarazzo circonfuso, “non c’entra l’antisemitismo, è dispregiativo sinonimo di […]

I MARTIRI DI MARIUPOL E IL NOSTRO BESTIARIO DA SALOTTO

La guerra? Un rumore di fondo, un pretesto. Carburante per polemiche. L’ultima agenzia che racconta di Mariupol riferisce dell’annuncio da parte russa di una cessazione unilaterale delle ostilità per consentire l’evacuazione dei civili rimasti con i combattenti ucraini nel complesso metallurgico di Azovstal. Una buona notizia? Una notizia così così? Comunque una notizia. Non per le homepage di casa nostra nelle quali, invece, leggiamo di […]

CARO TEO, COSI’ C’È POCO DA RIDERE

La domanda è “perché?”, da porsi prima o dopo aver scossa la testa. Teo Teocoli è un comico, ha quasi 80 anni, molti dei quali percorsi da successi ed exploit televisivi legati alle sue gag, ai suoi personaggi, alle sue imitazioni. Ricordo uno spettacolo al famoso teatro “Ciak” di Milano, negli anni Ottanta, in cui si esibiva con Massimo Boldi con il quale ha composto […]