Archivio Autore: Mario Schiani

LA PACCHIA DEL POS

Forse solo l’Italia poteva avvitarsi con tanta sprecata creatività attorno al tema del Pos, ovvero del Bancomat, ovvero del denaro di plastica contro il denaro di carta. Forse solo un Paese che scambia rivendicazioni micragnose per fondamentali diritti umani poteva trasformare un dibattito – in sé legittimo – in una sfida da OK Corral o in faida da Basso Medioevo. Una questione sostanzialmente tecnica elevata […]

E’ LA DISPERAZIONE A SCUOTERE LA CINA DI XI

Se la politica (economica) del Grande Balzo in Avanti, lanciata da Mao Zedong nel 1958, si rivelò uno spaventoso disastro sociale, quella (sanitaria) del Covid Zero, voluta da Xi Jinping, potrebbe non essere da meno. Inutile insistere nel tentativo di determinare con precisione quanti morti l’una e l’altra potrebbero aver provocato (le stime circa le vittime della carestia determinatasi in seguito al “Balzo”, che prevedeva […]

COME VIVE (NON TANTO BENE) L’ITALIA CHE FA SEI O SETTE FIGLI

Non buttiamola in politica, per favore. E neanche in nostalgia o storiografia da quattro soldi. C’erano una volta le famiglie numerose, questo lo sappiamo. C’entrava di certo la natura eminentemente contadina della società italiana, e anche l’attaccamento alla tradizione cattolica così come, in parte e per un certo periodo, il fascismo che premiava le mamme fertili e tassava gli scapoli. Ma soprattutto c’entrava il fatto […]

COME CROLLA MISERAMENTE A BERLINO IL MITO DEUTSCH

Sarebbe il caso, tra europei, di incominciare una buona volta a sottolineare le affinità invece di sedimentare le differenze, come facciamo da secoli. Basta con gli italiani mafia-pizza-mandolino, i francesi con la puzza sotto il naso, gli inglesi che quando noi inventavamo il diritto abitavano ancora sugli alberi. Basta anche perché le differenze – che ancora esistono a dispetto della globalizzazione culturale – sono semmai […]

SVENTURATA LA NAZIONE CHE DEVE STAR DIETRO A MONTESANO (E ALLA RAI CHE LO CHIAMA)

Memento audience semper. Tocca tornare a Gabriele D’Annunzio, ripassare dal fascismo e infine fare una svolta (a destra, si capisce) per arrivare a Enrico Montesano. Ne guadagniamo un motto rinnovato: dall’“osare sempre” del Vate, al “sempre audience” della Rai. Che prima invita Montesano a “Ballando con le stelle” e poi lo liquida quando questi, alle prove, indossa una maglietta con, sulla schiena, il motto dannunziano […]

PARTITO DI FAMIGLIA

Solo un affare di famiglia oppure un cattivo affare di famiglia? Di certo un costoso affare di famiglia. L’aggettivo si applica a Forza Italia ed è di difficile smentita. In cerca di un sinonimo per evitare l’aborrita ripetizione, i giornalisti scrivono spesso “il partito di Silvio Berlusconi” senza sospettare quanto la definizione si avvicini alla realtà letterale dei fatti. La preposizione “di”, infatti, in questo […]

IL PENSIERO UNICO DI XI NON GUARDA IN FACCIA NESSUNO

Il terzo mandato conferito a Xi Jinping al termine del XX congresso del Partito comunista cinese ha suscitato osservazioni, in particolare, di carattere cronologico. Un periodo di tempo così lungo al vertice della Repubblica popolare è vantato, oggi, da due sole persone: Mao Tzetung e, appunto, Xi. La durata al potere, tuttavia, non dice tutto: quel che è eccezionale nel percorso politico di Xi, e […]

STA A VEDERE CHE IL PROBLEMA NON E’ L’AUDIO DI SILVIO, MA CHI L’HA RIVELATO

Mentre sul quadrante della Storia batte l’ora delle decisioni irrevocabili e presto avremo un governo nuovo di zecca guidato, per la prima volta in Italia, da una donna (e questa sì che è una svolta storica), continua, instancabile, la caccia al “traditore”, alla “manina”, come scrivono i giornali, che ha diffuso i file audio grazie ai quali sappiamo come Silvio Berlusconi la pensa su Putin, […]

LA’ DOVE PROTESTARE NON E’ UN SIMPATICO PASSATEMPO

Si diffonde, e conosce episodi tragici, la protesta delle donne iraniane. Le agenzie riferiscono della morte di Hadith Najafi, ragazza-simbolo della sollevazione grazie a un video nel quale, prima di una manifestazione, a volto scoperto, libero cioè dal velo prescritto dall’autorità politico-religiosa, si lega in una coda i capelli biondi: un gesto semplice eppure, a quelle latitudini, una sfida inaccettabile. A Teheran dicono che è […]

COMINCIAMO A RISPARMIARE SUGLI ESPERTI CHE CI SPIEGANO COME RISPARMIARE

Se nella Storia c’è una costante non può che essere questa: mossi da ambizione, paura, egocentrismo e ignoranza, i sovrani, i tiranni e infine i governanti generici hanno sempre finito per cacciare la gente nei guai, lasciandole poi il compito di cavarsela da sola. E la gente, a testa bassa, con ostinazione, ha sempre “inventato” la propria sopravvivenza. Un enorme museo della quotidianità nei secoli […]

LA FELICITA’ DI NASCERE BRIATORE JUNIOR E A 12 ANNI AMMINISTRARE ORSI NFT

Le colpe dei padri non ricadano sui figli, e fin qui siamo tutti d’accordo. Altrettanto, temo, non si può dire per le scempiaggini dei medesimi che non solo ricadono, eccome se ricadono, ma lasciano anche il segno. Alla nostra attenzione è stato portato di recente il caso di Nathan Falco Briatore, figlio di tanto Flavio e di Elisabetta Gregoraci. A 12 anni ha annunciato sul […]

ARTEMIS NON VA, MA CI HA GIA’ INSEGNATO AD ABBASSARE LA CRESTA

Non so se è giusto parlare di karma, oppure tirare in ballo l’impalpabile gas che, in luogo dell’etere, elemento a lungo cercato e infine scartato, riempie senza ombra di dubbio, al di là della prova scientifica, ogni angolo dell’universo, ovvero quell’ironia cosmica che, dietro l’apparente imperturbabilità, accompagna con un sorriso di scherno tutte le attività umane. Di certo, la falsa partenza – anzi, partenza proprio […]