Archivio Autore: Tony Damascelli

LETTER* AL PRESID* DEL LICE* CAVOUR DI TORIN*

Gentilissimo signor preside del Liceo Cavour di Torino, a seguito della decisione da Voi adottata Le scrivo come ex alunno dei favolosi anni Sessanta, quando il suo predecessore Vigliani mi inflisse una nota per comportamento indisciplinato durante la lezione di scienze in aula magna. L’argomento del giorno era il fosforo anche se a scuola non si parlava d’altro che dei monaci buddisti, i quali si […]

JOAO PEDRO E BALO: SIAMO RIDOTTI ALL’ACCATTONAGGIO AZZURRO

Non sono bastati Amauri e poi Eder. No, dobbiamo farci del male ancora. Sempre. Adesso spuntano le voglie di Joao Pedro in nazionale azzurra. E di Balotelli, il turco. Siamo alla ricerca dei giocatori perduti, reduci da Wembley siamo rientrati nel condominio più periferico del mondo, battaglie di quartiere, strilli, denunce anonime, affanni e paura di restare fuori dal Mondiale, però sguazzando nel mondo sguaiato […]

BALLANDO CON LE STELLE E I NUOVI MOSTRI DELLA GIURIA

Tra un calcio d’angolo e una rimessa dal fondo, mi accade di sbirciare e poi seguire Ballando con le Stelle” che è il programmone di Rai1 di cadenza al sabato sera. Oltre ai danzatori, più o meno stelle, si esibisce una giuria composta da cinque personaggi in cerca d’autore. A parte la presidentessa, Carolyn Smith, una signora scozzese di grande perizia, ballerina e coreografa, il […]

CHARLENE, UNA STORIA DA RACCONTARE IN SILENZIO

Charlène di Monaco è una donna bella. Era una bellissima donna. Improvvisamente la sua luce abbagliante si è fatta nebbia, voci mille sulla sua salute, male cattivo, infezione, depressione, crisi matrimoniale, malinconia esistenziale. La favola del principato, terra di formula uno, di football e di  sontuosi tornei di tennis, di notti al casinò, insomma di chi vuole evadere dal mondo reale e non soltanto da […]

APPUNTI PER QUELLI CHE “VINCEREMO IL MONDIALE”

Brevi appunti notturni e segnalazioni ai vari sarristi, sacchisti, cholisti, zemaniani, trapattoniani, lippisti, cortomusisti: Mancini allenatore è partito contro l’Irlanda del Nord con un centravanti arretrato, detto dai nuovi docenti, all’insaputa del magiaro Sandor Hidegukti, falso nueve, e ha concluso la splendida serata con due centravanti veri, più due ali, dette dai nuovi docenti di cui sopra, esterni destro e sinistro (al ristorante chiedereste l’esterno […]

NEMMENO DRAGHI SALVEREBBE UN’ITALIA COSI’

Dunque in Qatar ci va la Svizzera. L’Italia per il momento può prenotare una vacanza natalizia a Doha e dintorni. Significa che a Belfast non abbiamo messo dentro la miseria di un gol e a Lucerna, invece, la Svizzera ne ha segnati quattro alla Bulgaria. Totale: il jolly di Roberto Mancini è scaduto, i campioni d’Europa sono una squadra smarrita, senza cuore, senza gioco, in […]

L’OLIMPICO VA INTITOLATO A POZZO, NON A PAOLO ROSSI

Si è aperto il dibattito sullo stadio da intitolare a Paolo Rossi. L’idea rivoluzionaria è partita da Gravina, nel senso non del comune pugliese ma del presidente della Federcalcio. Costui, in occasione dell’inaugurazione di un busto di Paolo Rossi, nella città di Prato, ha pensato bene di annunciare la proposta di cambiare il nome dell’Olimpico di Roma, in Stadio Paolo Rossi. Il quale attaccante campione […]

CIAO BISTECCONE MIO, GIGANTE DI UMANITA’ NEL RETTILARIO RAI

In fondo era davvero lui Santi Bailor Nando Meniconi. Era lui, Giampiero Galeazzi, l’Alberto Sordi di un Americano a Roma. Ma non un buffone e nemmeno un guitto ma un attore a propria insaputa, teatrante da Vanzina, eppure con gli studi classici alla scuola delle suore in piazza di Spagna e poi la laurea in Economia e Commercio e addirittura l’assunzione nei grigi uffici Fiat […]

QUEI POVERI TIGGI’ RIDOTTI A SERVILE GIRO DELLE SETTE CHIESE

Fischio d’inizio ore 20, parte la sigla, Tiggì 1. Titoli, riassunto della giornata. Si va alla polpa, dunque prima notizia: i vaccini. Ma va? Parole di virologi, ci sta, interviene il ministro della salute, ci ristà, poi arriva la parata, facce di partito e simili, ecco l’uomo di giornata del piddì, quindi, a seguire, il o la sodale del M5S, spunta il portavoce di Forza […]

ALTRO CHE MANESKIN, MOLTO PRIMA LEALI E PEPPINO DI CAPRI APRIVANO I CONCERTI DEI BIG

Leggendo i giornali e dando un’occhiata ad alcuni programmi televisivi, sembra che a Las Vegas i Rolling Stones abbiano partecipato allo show dei Maneskin. Esaltazione pura, celebrazioni euforiche, manco si tratti o trattato di un evento unico, storico, epocale. Sono in circuito le fotografie di Mick Jagger e poi di Keith Richards con i quattro della band italiana, questi ultimi esibiscono espressioni che vanno dall’urlo […]

E PER FORTUNA C’E’ L’ARBITRO, COSI’ SAPPIAMO DI CHI E’ LA COLPA

Dopo 25 risultati utili il Liverpool ha perso la prima partita, contro il West Ham, e mister Klopp ha attaccato l’arbitro. Dopo le torte in faccia, otto per la precisione, dei norvegesi del Bodo, e le tre vongole di Venezia, Mourinho dice ancora sugli arbitri. I Rokes e Lucio Dalla cantavano, festival del ‘67, “Bisogna saper perdere, non sempre si può vincere”. Nulla o poco […]

LO SPORT SCUOLA DI VITA: 12ENNI MASSACRANO IN CAMPO UN PAPA’ DIRIGENTE

Buonissimi i rubatà di Riva di Chieri. Trattasi dei grissini che portano quel nome perché sono quasi arrotolati. Lo stesso è accaduto sul campo di calcio dove si stava svolgendo la singolare finale dell’”Halloween Cup”, categoria esordienti dell’anno di nascita duemila e nove. In campo i dodicenni del Salice Fossano e les enfants di Alfortville, reduci in torpedone dalla Marna. Al minuto venti del primo […]