Archivio Categoria: PALAZZO&PALAZZI

IL CRUDELE DESTINO PD: IN GINOCCHIO DA UN DC

di GIORGIO GANDOLA – Letta continua. In questo weekend l’eterno enfant prodige della sinistra in movimento torna da Cincinnato (per quanto Parigi non si addica alle gramaglie) dopo sette anni di esilio, per rimettere in piedi la Ditta. Così viene definito il Pd da chi ricorda che, da quando nacque 14 anni fa, ha sempre perso le elezioni ma è sempre riuscito a governare grazie […]

MEGHAN, NON SI PUO’ AVERE TUTTO DALLA VITA

di ALBERTO VITO (sociologo e psicologo) – “Non fare niente è il lavoro più difficile di tutti ed è ciò che richiederà tutta la tua energia. Essere imparziali non è naturale, non è umano. La gente vorrà sempre vederti sorridere, annuire o aggrottare la fronte, ma non appena lo farai avrai dichiarato la tua posizione, il tuo punto di vista, e in quanto sovrana, questa […]

IN QUESTO PD PERSINO ZINGA E’ UN GIGANTE

di MARIO SCHIANI – Con le dimissioni da segretario del Pd, Nicola Zingaretti in un colpo ha fatto due (potenzialmente tre) mosse rivoluzionarie: 1) ha dato le dimissioni, 2) ha confermato le dimissioni, 3) potrebbe effettivamente non ritirare le dimissioni. Con le prime due è già entrato nell’inaudito, con la terza aspirerebbe ai libri di Storia. “Segretario ero” disse il fratello del commissario Montalbano e […]

SCENA MUTA (PURE TROPPO)

di MARIO COMANA – Da banchiere esperto e da navigato uomo delle istituzioni, Mario Draghi sa quanto le parole che pronuncia siano importanti. E le risparmia. Ma non starà esagerando nell’economizzare qualcosa che, fra l’altro, non costa nulla? Magari sarà perché nel 2012 pronunciò quella frase tanto breve quanto gravida di effetti, quel “whatever it takes (and believe me: it will be enough)”, che tutti […]

SOMARI DI LOTTA E DI GOVERNO

di JOHNNY RONCALLI – Un anno e mezzo fa, più o meno, Lucia Borgonzoni viene candidata dalla Lega alla presidenza della regione Emilia Romagna. Durante un’intervista, qualche buontempone guastafeste decide di chiederle i confini della regione che dovrebbe governare. Non parte male: il Veneto, la Lombardia, la Toscana, la Liguria, le Marche. Poi, senza esitazione, il Trentino. Mi fermo. Riesce poi a infilarci anche l’Umbria […]

LA COERENZA (VIDEO): LESSON ONE

Lezioni di coerenza: in questo periodo, il web ne propone a raffica. In tutte le salse. Di tutti i colori. Questa che rilanciamo resta sicuramente una delle più efficaci. Era il 12 gennaio di quest’anno: un mese fa, non un secolo. Così l’attuale ministro Orlando si esprimeva nel salotto di Lilli Gruber. E’ educativo rivedere il brevissimo VIDEO. Non che riveli qualcosa di nuovo della […]

DRAGHI, MA VENDERE LA PASSAT E PRENDERCI UNA MASERATI?

di GHERARDO MAGRI – Gli obiettivi ficcanaso dei media sull’andirivieni di Conte e Draghi dai e nei palazzi romani hanno inquadrato spesso l’“auto blu”, che poi è grigia, dei Presidenti del Consiglio, un’anonima Volskwagen Passat station wagon: non si può guardare, ammettiamolo. Non ne faccio tanto una questione di estetica, cara a noi italiani della Grande Bellezza, che comunque nel caso specifico è oggettivamente scarsa. […]

NO, NON E’ UN DREAM-TEAM

di CRISTIANO GATTI – E comunque, a voler essere onesti fino in fondo, bisogna riconoscerlo senza problemi: neppure stavolta è un Dream-team. Neppure con Draghi, neppure se in panchina c’è il supereroe. Per dirla tutta: proprio perchè c’è lui, s’era diffusa la speranza che fosse la volta buona, per un salto di qualità, in senso letterale. Un cambio di passo, una ventata di meritocrazia, fuori […]

NON BASTA CHE SIANO TECNICI: SERVONO BRAVI

di GHERARDO MAGRI – La questione della squadra di governo fatta da tecnici o da politici è più un argomento di lana caprina che di sostanza. Perché quando si creano le categorie si cade inevitabilmente negli stereotipi beceri che creano subito le fazioni di quelli a favore o contro. Dal mondo del “si dice”, i tecnici sembrano bravi solo a risolvere i problemi di settore […]

SI SENTE DIO

di CRISTIANO GATTI – I mercati sono euforici perchè a salvare l’Italia ci penserà il banchiere che la sta già tenendo a galla da anni, comprandogli lo spaventoso debito a tassi ridicoli. I mercati sono euforici perchè se Dio vuole l’Italia non è più ostaggio di Matteo Renzi e delle sue percentuali da Barbie. Eppure, più euforico dei mercati è proprio lui, il Narciso di […]

LA CRISI INDECENTE

di CRISTIANO GATTI – Fico secco. E anche questa è andata allo stesso modo, lo stesso modo ridicolo e indecente che aveva portato alla caduta del governo Conte. Niente Conter. Il famoso mandato esplorativo per vedere quanta distanza, sperando fosse una miracolosa vicinanza, esistesse tra i grossi partiti e l’omeopatica formazione dell’insoddisfabile Matteo, anche questo mandato esplorativo finisce nella più squallida maniera. Nessun accordo su […]

LA PAGLIACCIATA

di CRISTIANO GATTI – Tra tutti gli acrobati e i contorsionisti all’opera in questi giorni di consultazioni surreali, non c’è un solo personaggio del circo equestre che si prenda la briga di rispondere a questa banalissima domanda: come fa il governo caduto miseramente sotto i bombardamenti di Renzi, come fa dopo pochi giorni a rinascere tale e quale con il bombardiere Renzi dentro di nuovo. […]