HANNO FATTO VIOLA LA LOMBARDIA

di TONY DAMASCELLI – Contrordine compagni, hanno sbagliato il colore. Non trattasi di daltonismo ma di comunicazione errata, la Lombardia non è rossa ma arancione, si torni alla tinta corretta almeno stando alle carte.

“Se vieni su da me vedrai ti piacerà la Lombardia che è casa mia”, cantava Herbert Pagani rivisitando “Le plat pays” di Brel. Stavolta è Fontana Attilio a rivisitare il suo testo sui dati Covid19, una buassa nuova sulla quale scivola la Regione esempio, trascinando con sé gli equivoci di Roma in un sistema paese che parla troppe lingue che non sono soltanto dialetti. Gallera se ne è andato dopo sghembe elucubrazioni, ha preso il posto suo donna Letizia che ha lanciato l’ultima moda del vaccinopil, un’ideona per la quale la siringa dipende non da Covid19 ma da modello 7 e 40.

Siamo in piena fiera degli “o brut o brut”, non c’è limite al peggio, il sindaco Sala paragona la tragedia di Anna Frank alla nuova ecoeroina Greta, i lumbard passano da lavoratori indefessi a fessi e stop, la Milano da bere ormai si è bevuta il cervello, non per niente va in circuito il milanese imbruttito e mi sembra il bignamino del logorio della Lombardia moderna, dalla Madonnina al resto della Regione.

Fontana accusa Roma, Salvini chiede pure i danni, Roma respinge al mittente ogni insinuazione, i dati trasmessi erano sbagliati, la colpa è del trasmittente e non del ricevente, che su quelle cifre ha assunto decisioni colorite e colorate. Vai a letto rosso e ti svegli arancione con la speranza di diventare giallo, non sai bene di quale imbianchino fidarti.

Per non farci mancare nulla ecco che dopo virologi, infettivologi, opinionisti, ministri, psicologi, psichiatri e affini si è appalesato Balotelli Mario che ha estratto un cartellino, pure quello oscillante tra il giallo e il rosso, contro il Paese alla deriva. Secondo l’acuto osservatore, ormai l’Italia sta degradando per colpa di pochi. Una sentenza, un verdetto inappellabile. Parole provenienti dal sito di Monza e, a questo punto, se lo ha capito anche lui dobbiamo farcene davvero una ragione. Anzi una regione.

Precedente MA 10 ANNI E' L'ETA' DEI BALOCCHI, NON DEI SOCIAL Successivo L'APOCALISSE 2020 COSI' PER GIOCO

Un commento su “HANNO FATTO VIOLA LA LOMBARDIA

  1. Maria Sgarra il said:

    Centri sempre il nocciolo della questione con garbata ironia . Siamo veramente alla deriva . Quale sarà l’epilogo? Non seguo la politica interna degli altri Stati … siamo solo noi ……? Ti leggo sempre con piacere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.