TUTTA LA MISERIA DI CASERTANA-VITERBESE

  1. In

di TONY DAMASCELLI – Pagine sul gol di Leao, sul rigore di Lukaku, sui gol di Immobile e di Ronaldo, sul Napoli a pezzi, sull’Atalanta risorta grazie a Ilicic, sul Toro vagabondo, sul Genoa che ricambia allenatore.

Cerchi, sfogli, verifichi, in piccolo, dieci righe in tutto, la vera, grande notizia di calcio trascurata, forse evitata: Casertana-Viterbese di Lega Pro è stata giocata nonostante. Nonostante la Casertana avesse chiesto il rinvio, con tredici colpiti dal virus e nove soltanto in campo, alcuni anche con la febbre.

Niente, la Viterbese ha respinto la richiesta e gerarchi della Lega pro hanno immediatamente posto il timbro sulla pratica. La Casertana, secondo regolamento scritto forse da un idiota, aveva già usufruito del jolly nella precedente partita con il Bisceglie, quindi anche in caso di strage era obbligata a scendere in campo. Tra l’altro non potendo nemmeno ricorrere ai ragazzi della formazione Primavera, essendo il torneo sospeso e, dunque, nessuno dei tesserati si era sottoposto al tampone.

Per la cronaca la Viterbese ha festeggiato la vittoria per tre a zero. La salute dei calciatori? Chissenefrega, si giochi sempre, a prescindere, va salvaguardato lo spirito dello sport, vanno tutelati i bilanci, se poi qualcuno dovesse improvvisamente giacere sul campo basterà un minuto di silenzio, il lutto al braccio, le solite lacrime di repertorio. Volete mettere sta robetta qua con il gol di Leao, il rigore di Lukaku o la doppietta di Ronaldo? Miserabili.

3 pensieri su “TUTTA LA MISERIA DI CASERTANA-VITERBESE

  1. Giorgio dice:

    A parte il fatto che è finita 3 a 0 e non 2 a 0,il regolamento ha un senso altrimenti i campionati non finirebbero piu,la precedente Casertana Bisceglie è stata rinviata ma a sua volta era un recupero!Cercate di riflettere ,l’alternativa a questo tipo di regolamento era di non giocare affatto i campionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.