Archivio Tag: autismo

INGLESISMI, SIGLE ASTRUSE, NARCISISMO: BENVENUTI AL CONVEGNO DEI CERVELLONI

Siamo alla fine dell’anno, siamo a un convegno nazionale di due giorni, sabato e domenica, convegno a distanza. Si parla di autismo, ma per quello che intendo sottolineare non è così rilevante il tema. Mille e duecento iscritti circa, media dei partecipanti poco oltre i duecentocinquanta. Smemorato sono, dimenticavo di dire che il convegno è gratuito, basta iscriversi e poi si vedrà. Malcostume diffuso e […]

IN MEMORIA DEL BAMBINO AUTISTICO SOFFOCATO

di JOHNNY RONCALLI – Le tragedie paiono incredibili solo fino a quando accadono veramente. Di fronte all’incredibile, deflagra lo stupore, la sorpresa, la frase di rito “chi poteva immaginare che…”. Tragedie domestiche che coinvolgono bambini non sono poi così infrequenti, ma colpisce in modo speciale leggere di un bambino autistico di 8 anni che muore soffocato da una pila di panni, di vestiti che cadono […]

COME IMPARARE DA UN CORSO TENUTO DA ME

di PAOLO ALIATA – Un mercoledì di ottobre, ore 13.50. Sto preparando il videoproiettore per la presentazione del corso sull’autismo che sto tenendo agli operatori di alcuni nostri servizi. Sono nella casa dei nostri utenti di una comunità, quella di via Vittorini, a Milano. Là dove mangiano, guardano la tv, si ritrovano. La sala: il luogo più “comune” della comunità e di ogni casa. E […]

TANTE SPERANZE E QUALCHE DUBBIO SULLA COOP-AUTISTICA

di JOHNNY RONCALLI – Sono in corso belle iniziative a favore di una cultura dell’autismo, iniziative promosse individualmente, da persone particolarmente sensibili alla questione e non necessariamente coinvolte affettivamente, e iniziative più organizzate, gestite da enti e aziende. Vicino al pompiere di Bari (Giuseppe Valrosso) che offre gite in barca gratis a bambini e ragazzi autistici, vicino al barbiere di Rovereto (Christian Plotegher) che riserva […]

IL REGALO DEL MIO AMICO AUTISTICO: LA LIBERTA’

di JOHNNY RONCALLI – A un certo punto, quando le cose sembrano andare un po’ meglio, quando l’emergenza allenta la presa, ci incontriamo di nuovo. Ci incontriamo sotto casa, non al Centro dove di solito ci vediamo, e da lì partiamo. Qualche ora insieme per una passeggiata, qualche ora a volte prolungata fin oltre il pranzo, fatto di panini presi a morsi su un prato, […]

LA LEZIONE DI LUCA AL SUO PROF

di JOHNNY RONCALLI – La gioventù non è sempre esistita, dice Jon Savage nel suo libro del 2007: The Creation of Youth 1875 – 1945  (L’invenzione dei giovani, Feltrinelli, 2009). Non come la intendiamo noi oggi, segmento della vita talvolta prolungato in modo telescopico, durante il quale la declinazione e il rinvio dell’assunzione delle responsabilità sono l’obiettivo primario, agevolato dalle sirene del godimento istantaneo. Fino […]

SE LE API CI SPIEGANO L’AUTISMO

di JOHNNY RONCALLI – LP lavora con persone autistiche. Non ho ben capito il come quando perché, ma In periodo covid ha dovuto dedicarsi all’apicultura. Scrivo ha dovuto, ma non ho informazioni certe, è stata un po’ reticente, LP. Questi mesi hanno tenuto in incubazione tutti, ma non hanno tenuto in incubazione iniziative e soprattutto idee, pensieri, voli della mente e tantomeno voli delle api, […]

IL PROCURATORE CREATIVO

di JOHNNY RONCALLI – Capristo, Capristo, chi era costui? Suona bene e mi piace il richiamo ai Promessi Sposi. Il Capristo sarebbe il procuratore capo della Repubblica di Taranto e prima ancora di Trani. Uso il condizionale contro voglia, ma lo uso: avrebbe – guarda un po’ – deciso che tale Giuseppe Cuoccio dovesse risultare colpevole di usura e, per non sbagliare, avrebbe esercitato pressioni […]

SPILLI TRA NORMALITA’ E FOLLIA

di PAOLO ALIATA (direttore centri disabilità e psichiatria) – Per cominciare vorrei proporre alcuni spilli sul confine tra normalità e follia. Magari uno per ogni giorno della settimana. 1 e 2, lanciati con naturalezza  dai nostri utenti: Pierino (nome di fantasia) dopo aver partecipato suo malgrado ad una scena isterica di un operatore che, dopo aver sbottato per un’inezia, lascia la struttura sbattendo la porta, […]

GIORNATA (PESANTISSIMA) DELL’AUTISMO

di JOHNNY RONCALLI – “In questa cosa almeno sono più bravi di altri”, mi fa notare la cara amica e collega Laura. Questa cosa consiste nel riuscire a rimanere a casa ed è un primato che volentieri riconosciamo a molte persone autistiche in questo periodo. Ma anche Laura conviene che l’autismo è una saponetta scivolosa, quando credi di averla afferrata schizza in modo imprevedibile e […]

REPORT, UN DUBBIO MAI?

DI JOHNNY RONCALLI – Trenta marzo duemilaventi. Bello Report, su RAI3, bellissimo. Si deve dire e probabilmente è così. Però. Capisco le leggi dell’inchiesta, capisco dover essere incalzanti e capisco la presunzione di colpevolezza che è un marchio di fabbrica del programma, ma non mi piace talvolta il tono generale. Si può dire? Anni fa, Report fece una trasmissione sull’autismo per divulgare le idee di […]

NEL NOME DEL FIGLIO

di JOHNNY RONCALLI – Né giusto né sbagliato. È il titolo di un libro di Paul Collins, edizione italiana per Adelphi. La traduzione del titolo, come spesso accade dalle nostre parti non è esattamente fedele all’originale (Not even wrong….suonerebbe più o meno come Nemmeno sbagliato…). Per una volta, siccome torna utile, chiudo un occhio. Paul Collins è uno scrittore americano, con un figlio autistico e […]