CARO DON CARRARA, MA L’EUTANASIA MI APRIRA’ LE PORTE DEL PARADISO?

Caro Don Alberto Carrara, avrai letto questa notizia: “Sono morti a 93 anni, stringendosi la mano perché, malati da tempo, hanno scelto di ricorrere all’eutanasia. Se ne sono andati così l’ex premier olandese Andreas Antonius Maria van Agt (detto Dries) e sua moglie Eugenie van Agt-Krekelberg, cattolici che però hanno preferito la ‘dolce morte’ a una lenta agonia. A dare la notizia è stata The Rights Forum, l’ong con base ad […]

TRANQUILLO LUCA, NON DECIDE LA CHIESA, DECIDE DIO

Caro Serafini, chiedo scusa del ritardo nel risponderti. Dovrei citare qualche ragionevole motivo per giustificarmi. Credo però che il motivo più forte sia la difficoltà a rispondere, che sento molto più a fondo di quanto non avverta io stesso. Difficile perché la domanda è impegnativa. Difficile perché le risposte più semplici rischiano di essere le meno vere. Insomma: le cose facili sono difficili. Bel paradosso. […]

COM’E’ FACILE TRUFFARE LA MAMMA BANCOMAT

Nell’epoca delle truffe online e dei guru venditori di corsi al prezzo di 997 euro, che renderanno i corsisti ultra milionari, vedere una madre cadere nella trappola di un carnefice che si spaccia per il figlio è normale amministrazione. Il fattaccio si è svolto a Perugia, dove ad una madre sono giunti diversi messaggi con richiesta di denaro da un interlocutore che si è finto […]

L’ALTA POLITICA DEI PESCI IN FACCIA

In una giornata che ha visto ben altre tragedie, in Italia e nel mondo, può sembrare persino irrispettoso commentare l’offesa di De Luca alla premier Meloni. Ma, trattandosi del governatore della Campania, chi vive nella mia regione è particolarmente colpito dalle “intemperanze” di chi ci rappresenta. Il fatto è noto: conversando con i giornalisti, De Luca all’interno di Montecitorio, ha definito “str…” la Meloni, rea […]

E’ DURISSIMA, DOVREMO SOPRAVVIVERE SENZA BIAGIARELLI

Lorenzo Biagiarelli ha infine chiarito la verità, la sua almeno. “Non mi scuso per la morte di Giovanna Pedretti”, la ristoratrice suicida dopo una serie di commenti sui social, fra questi quelli a dir poco scettici di Biagiarelli e della sua compagna Selvaggia Lucarelli (fanno pure rima, persino con me). E’ la prima e ultima volta nella quale il blogger si occupa della vicenda, le […]

UN’ALTRA OMBRA TENEBROSA SULLA RUSSIA DI PUTIN

Se, la prima volta, fallisci, ritenta: sarai più fortunato. Questa potrebbe essere la logica per cui Aleksej Naval’nyj ha perso la vita, nella prigione di Kharp, dove stava scontando una condanna a 19 anni. La prima volta, quattro anni fa, era stato avvelenato, probabilmente con il Novichok, ma se l’era cavata. Stavolta si parla di trombosi, ma non ci crede nessuno: secondo i parenti, Naval’nyi […]

ADANI, FACCI IL PIACERE

E’ bello sapere che c’è qualcuno depositario della verità. Prendete, ad esempio, Adani Daniele, il Mauro Corona del football. Egli s’illumina d’immenso ed è subito pera, nel senso che sta attraversando un momento, lui lo chiama percorso, della sua esistenza nella quale gli manca soltanto la fase ieratica, quella di benedire le folle. Ci siamo quasi perché le ultime esibizioni palabratiche (così scriveva Brera) del […]

DOVE SONO I GIORNALISTI D’ASSALTO SULLE LOTTE DI CASA AGNELLI

Ci fu un momento durante il quale era rischioso, in alcuni casi severamente vietato, parlare o scrivere male degli Agnelli, come di altre dinastie imprenditoriali, politiche, nobiliari. Un esempio coincise con l’uscita del film “Il silenzio degli innocenti”: il titolo venne abilmente modificato in italiano rispetto all’originale, che fu conservato in lingua inglese “The Silence of the Lambs”, in spagnolo “El Silencio de los Corderos”, […]

PER UNA SUBLIME DEFINIZIONE DI IPOCRISIA

Gli ultimi giorni ci hanno offerto due esempi di falsità e ipocrisia altolocati, due esempi emblematici, sotto gli occhi di tutti. Ipocrisia, falsità e forse altro. Il primo, il più clamoroso e macchiettistico, riguarda il presidente argentino Milei e Papa Francesco. Il Trump al quadrato dell’emisfero australe non ha problemi a cambiare pelle per convenienza: in piena campagna elettorale non esitò a definire il Pontefice […]

RENZI GIA’ STUFO ANCHE DI INSEGNARE GIORNALISMO

Come un allenatore qualunque, Matteo Renzi abbandona l’incarico in anticipo. Lascia la direzione editoriale de “Il Riformista” e si dedica esclusivamente alla politica. In molti avrebbero preferito il percorso inverso ma così vanno le cose della carta stampata, in crisi serissima. Renzi non è giornalista anche se del settore si è occupato così come il settore di lui sa tutto e molto di più. Il […]