MAI DIRE MAIONCHI

Resta la memoria forte di Noel Gallacher, tipo Oasis, che abbandonando la scena di un X factor che fu disse: ”Non so chi tu sia, ma mi piaci tantissimo”. Sappiamo ben noi chi fosse e chi è mai: Maionchi Mara, Bologna, la quale dopo aver lavorato occupandosi di antiparassitari per l’agricoltura e di dispositivi anti incendio, si è dedicata alla musica non cantando ma badando a scovare i futuri artisti o interpreti e accumulando crediti nel cosiddetto mondo variopinto delle melodie.

Nonostante l’età del dattero, Maionchi va sempre al massimo (ma Vasco non è nel suo portfolio), ha più presenze televisive del tiggì ed è finita al centro del dibattito per un contenzioso, si badi bene, con Ferro Tiziano da lei medesima inventato. Roba locale che però fa provincia e regione e paese tutto, lei dice che il cantante l’avrebbe dimenticata, dopo che la stessa “creatrice” consigliò al ragazzo che al peso registrava chilogrammi 111, una dieta feroce che il cicciobomba (si può ancora scrivere?) osservò prosciugandosi per l’arte canora. Ora lui replica smentendo l’abbandono, la questione non trova sbocchi, si prosegue tra un X, non più factor, e un altro, con la richiesta Codacons di licenziare per stalking da sovrappeso la signora Maionchi dall’Eurovision. Che, a questo punto, diventerebbe Neurovision.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *