IL GIORNALE SOLO PER RAGAZZINE NERE: BELLA ROBA

di JOHNNY RONCALLI – “Cocoa Girl Magazine”. È il nome di una rivista inglese per ragazze di colore, la prima pare.

Mamma Serlina e figlia Faith comprano riviste durante il lockdown, per ingannare l’attesa, e siccome la piccola Faith non si sente rappresentata dalle pubblicazioni esistenti, visto che mostrano quasi esclusivamente coetanee bianche, decidono di inventarla loro, la rivista che ci vuole.

“So che alcune mamme hanno usato la nostra rivista come regalo a sorpresa per le loro figlie. Mi è stato raccontato che tante bambine non avevano mai visto la foto di una loro coetanea di colore in copertina”, dice mamma Serlina, la quale, inevitabilmente, si dice convinta che sia anche un modo per sostenere “BLACK LIVES MATTER”.

Il bersaglio del neonato periodico sono ragazze – e bambine, posso? – tra i sette e i quattordici anni, e vende parecchio. Del resto, come si legge in copertina, trattasi di “THE UK’S FIRST BLACK GIRLS MAGAZINE”, non traduco, si capisce credo.

Comprendo l’entusiasmo delle fanciulle, un po’ meno quello della madre. Si tratta, secondo me, della solita occasione sprecata.

Se qualcuno ti ignora, fagli vedere che la stessa indifferenza tu non ce l’hai.

Non so che filosofia sia, ma è la più disarmante delle contromosse. Non se l’aspettano. Quello che si aspettano è che tu ti faccia le tue cose da nero, come sempre, e rimanga affaccendato nelle faccende tue, nere ovviamente. E che tu legga le tue sporche riviste nere, pure. Addirittura usando il cacao per qualificarti (Cocoa girl), proprio adesso che stanno abolendo persino il cioccolato, per stare nei parametri del politicamente corretto.

Falla tu la rivista che non ignora nessuno: bianche, rosse, verdone e nere. No?

Si poteva spalancare un cancello, si finisce col creare l’ennesimo recinto.

United colors of…, sarà per la prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.