CLOONEY SVELA IL FILM DA FAZIO, OFFRIAMO NOI

di TONY DAMASCELLI – Il felpato pierre Faziofabiorai prosegue l’attività con l’apparizione di George Clooney, due premi Oscar al merito, pronto a promuovere a spese nostre il suo ultimo prodotto, regista attore di “The Midnight Sky”, fantascienza di astronauti che non rientrano tra i terrestri in quanto il nostro mondo sarebbe stato devastato, distrutto, cancellato.

Forse Clooney si è portato avanti con il lavoro e illustrerà il tutto a Fazio e anche alla Littizzetto, avidi di conoscere trama, casting, eccetera. Tre giorni dopo l’evento televisivo, lo stesso film verrà messo in circuito da Netflix e sarà un’altra spallata rassicurante per le festività natalizie.

A Faziofabiorai va riconosciuto questo tipo di colpi, con i denari della Rai si può arrivare dovunque e comunque, basta versare il pattuito sui conti correnti e l’ospite è garantito, se presenta libri o film, se smarchetta la qualunque ancora meglio, si unisce l’utile al dilettevole, il meglio del meglio per il David Letterman nostrano, questo è il sogno suo, semirealizzato in scenografia con la postazione appena più alta di quella dell’ospite.

Clooney è ideale per la trasmissione in questione, bello e fascinoso, titolare di un tot di ville preziose sul lago di Como, in località Laglio e vicinanze, ex innamorato della nostra Canalis, infine sposo dell’avvocatessa Alamuddin con cerimonia privatissima officiata, in albergo, nientepopodimeno che da Walter Veltroni, una quattro stagioni di uomo italiano, per poi andare ufficialmente a nozze a Venezia. Insomma uno di noi, una riedizione di Nando Mericoni, macaroni, uhm macaroni, questa è rrrobba da carrettieri. Frementi attendiamo l’apparizione su Rai 3.

Presumo che si parlerà di Trump, alla memoria. Faziofabiorai non aspetta altro. Si è fatto il regalo di Natale, anche questo con i soldi nostri. Con la solita perfidia vorrei che Clooney rivestisse il ruolo di Ryan Bingham in “Tra le Nuvole” e guardando Fazio, come faceva con Natalie (Anna Kiendrick), riproponesse lo stesso dialogo:

Natalie: “Che tipo di relazione hai?”

Ryan: “Hai presente quando guardi qualcuno negli occhi e ti senti scrutare dentro l’anima e tutto intorno cala il silenzio?”

Natalie: “Sì”.

Ryan: “Ecco, non è quella!”.

Precedente VACCINO ALLA VACCINARA Successivo A COMMENTO ZERO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.