Archivio Categoria: COSTUME&SCOSTUMATI

PERCHE’ DIFENDO I TRIBUNALI DELLE CURVE ULTRA’

Nelle ultime stagioni è capitato persino ai futuri campioni d’Italia, e casualmente sempre a La Spezia: una volta il Milan, poco più di un anno fa l’Inter. Finita la partita, tutti i giocatori a raccolta sotto le Curve a prendersi una ramanzina per l’andazzo. Ai genoani una dozzina di anni fa fu chiesto addirittura di levarsi le maglie non essendone all’altezza, come è capitato in […]

LO SPORT NON E’ ROVINATO DAGLI SCEICCHI, MA DAI TIFOSI

Il calcio è sempre stato uno sport che ha unito, nel bene e nel male, nella gioia e nel dolore. Al contrario di quello che alcuni pensano, ossia che “il calcio è vedere undici sciocchi dietro ad una palla”, questa disciplina – come tante altre – ha un valore che va ben oltre il banale concetto di intrattenimento. Ma bisogna riconoscere che il calcio non […]

IN PENSIONE A 40 ANNI (O NEL LIMBO?)

La notizia arriva dalla Scandinavia, dove le notti sono lunghe e il giorno breve, brevissimo anzi, ma mai quanto la vita lavorativa che lassù, oggigiorno, la gente sogna per sé. A 40 anni, così si legge, gli scandinavi vorrebbero andarsene in pensione. A prima vista, chi li può biasimare? Si parla di un’età ancora giovanile, oggi più che nel passato, e ritrovarsi con il corpo […]

SALA SA COME RENDERE SICURA MILANO: BASTA GELATO SERALE

Le trasmissioni televisive in cui faccio da opinionista finiscono tardi, così mi trovo spesso a percorrere Milano da un capo all’altro tra mezzanotte e l’una. Il traffico è intenso, non come di giorno, ma insomma di notte la città è viva, non solo nelle zone della movida, qualsiasi giorno della settimana con la pioggia o con le stelle, d’inverno o d’estate non fa differenza. Milano […]

UN DERBY CHE VALE SOLO PER IL MILAN, IN CERCA DI ORGOGLIO E DIGNITA’

Stavo ascoltando la canzone di Vasco Rossi che è il passepartout per molte porte quotidiane, cercare il senso a qualcosa che un senso non ce l’ha. Condizionato dal mestiere e dalla passione in quel miscuglio che ha contraddistinto la mia esistenza, marchiandola ma mai inquinandola, mi è venuto in mente Milan-Inter. Già non ha senso giocare un derby di lunedì sera, non avendo di per […]

LE SCOPERTE DEL MINISTRO ABODI

Nelle letture e nella personalissima rassegna stampa quotidiana, ne ho trovata traccia solo su “Il fatto” grazie a un articolo di Paolo Ziliani, ma – nel caso – non avrei difficoltà ad ammettere che mi sia sfuggito altrove. Sto parlando del pentalogo (un decalogo di soli 5 punti) del Ministro dello Sport e dei giovani, Andrea Abodi, il quale ha detto energicamente “Basta!” una volta […]

(RI)EDUCARE I GENITORI AL CAMPO SPORTIVO

Ci sono arrivati, finalmente. Eppure non sembrava difficile: il calcio, le buone maniere, insegnate ai genitori oltre che ai giovani. Era ora. Conosco bene la questione, non solo grazie a una lunghissima frequentazione degli impianti sportivi, ma purtroppo anche perché ci ho “perso” una sorella: lei pensava che il figlio fosse Mbappé e in effetti era bravino, non però da andare al Milan a 8 anni, […]

QUELLI CHE PROPRIO NON CE LA FANNO A GODERSI SINNER

Non riesce a unire nemmeno un fenomeno, un fuoriclasse assoluto in ascesa costante, con un ritmo travolgente negli ultimi mesi. Anzi, inizia ad avere detrattori accaniti, quasi livorosi, Jannik Sinner. Altro che i carota boys… Intanto, perché gli rinfacciano di non essere nemmeno del tutto un nostro connazionale: primo, perché è nato in una zona ibrida dove spesso l’Italia, se addirittura non la schifano, la […]

LO DICO DA GOBBO: ACERBI SAREBBE COLPEVOLE SOLO SE FOSSE JUVENTINO

Quindi è colpevole. Colpevole di non essere stato riconosciuto colpevole. Mi sembra questa la sintesi della tristissima vicenda di Francesco Acerbi, che avrebbe dato del negro a Juan Jesus. I tribunali non servono, men che meno i giudici e le indagini: la prossima, volta in assenza di prove, come in questo caso, lasciamo decidere all’offeso. Proprio un bel modo di intendere la giustizia, di farsi […]

TONI E IL CANE

La domenica della Ferrari, di Sinner e della Nazionale di calcio non è stata certo la domenica di Luca Toni, bomber dell’ultima Italia salita sul tetto del mondo, nonché di Bayern, Fiorentina, Juve e molte altre. Presentatosi in un circolo alle porte di Reggio Emilia per assistere alla partita del figlio, si è visto negare l’ingresso perché aveva con sè il cane, un Golden retriever […]

SINNER ESEMPIO PER I CALCIATORI, MA ANCHE PER I DIRIGENTI

Piomba Jannik Sinner nel ritiro azzurro di Miami, cosicché il suo incontro con Spalletti e Buffon finisce su tutte le prime pagine del regno. Il C.T. della Nazionale italiana indica il tennista ai giocatori come esempio, modello, icona dei valori dello sport. Lì per lì viene il dubbio che Lucianone pensi che tutti i calciatori siano più o meno smidollati, bisognosi di un poster cui ispirarsi […]

CHI BEVE DI PIU’ AL BAR CARESSA

Non è che stavolta l’abbia sparata grossa: a Fabio Caressa piace sempre alzare un po’ il tiro, anche fuori bersaglio. Qualche volta magari per animare lo studio languido, qualche altra per il mero gusto della provocazione. Ma ogni tanto ci crede davvero. Tanto per cominciare, un risultato lo ha ottenuto: quello di svegliare l’intorpidito mondo dell’FM radio che, dato per moribondo da almeno un decennio, […]