APPENDIAMO A FINESTRE E TERRAZZI LA BANDIERA UCRAINA

Non cambierà certo il destino di questa guerra demenziale, tanto meno farà rinsavire Putin. Ma i gesti, come si impara da ragazzini leggendo “Il piccolo principe”, hanno un’altra funzione, un altro stile, un altro significato: servono a rappresentare idee e sentimenti, servono spesso a lasciare il segno.

E allora. Assieme a questa mobilitazione generale, con tanto di raccolta fondi&viveri, può diventare importante e carico di suggestione che ogni singola famiglia italiana, ogni italiano, espongano alla finestra o al terrazzo una bandiera dell’Ucraina. Così, per far sentire agli ucraini quanto ci è cara la loro sorte, per dire ancora una volta al mondo che l’Italia sa riconoscere il torto e la ragione, soprattutto quando sono in gioco valori intoccabili come la libertà.

@ltroPensiero.net lancia questa proposta senza pretendere di inventare niente di nuovo. Non è questo che importa. Il gesto è antico, persino abusato, perchè spesso abbiamo appeso bandiere d’ogni genere per qualsiasi causa. Questa lo richiede più di tante altre. E’ un semplice gesto, è un gesto banale, ma dice chiaramente da che parte stiamo. Con l’Ucraina, certo. Ma più ancora con la libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.