SARA’ TREMENDO SOPRAVVIVERE A UN’ESTATE SENZA “TEMPTATION ISLAND”

A quanto pare dovremo dunque farcene una ragione: “Temptation Island”, programma in onda ogni estate su Canale 5, quest’anno non si farà. Una notizia che ha suscitato sgomento nei cuori dei fan, ed un vuoto difficilmente colmabile per coloro i quali attendevano giugno per deliziare occhi e mente con corna e pettegolezzi.

Sarà difficile adesso approssimarsi all’estate senza Filippo Bisciglia ed i suoi tablet con video scottanti e rivelatori. Il suo “ho un video per te” scandiva i primi caldi afosi, i primi bagni al mare e le prime ustioni di secondo grado sulla sdraio pieghevole. Quest’estate bisognerà dire addio alle lezioni gratuite su come imparare a gestire le relazioni, o come nascondere al proprio partner dubbi e incertezze su una vita da trascorrere insieme. Patemi che uno psicologo non può e non potrà mai risolvere, ma la televisione e Maria De Filippi, senza nessuna specializzazione a carico, evidentemente si.

Loro che ci hanno sempre insegnato che i propri sentimenti vanno quantificati e messi alla prova grazie all’ausilio di una tentazione. E che, senza di essa, guardarsi dentro, nel profondo, risulterà impossibile.

Ma quest’anno la musica è cambiata e le scaramucce amorose rimarranno offline, a cineprese spente. A giugno, infatti, niente più tentazioni, niente più scatti di gelosia a prova di telecamera. Niente reazioni premeditate, ne ripicche infantili. E, di conseguenza, niente più pullmini di tentatori diretti agli studi di “Uomini & Donne”, per completare la trasformazione in tronisti e corteggiatori. Nessuno che sventolerà ai quattro venti i propri problemi di coppia; nessuno che cercherà di strumentalizzare un sentimento per finire sul piccolo schermo. Sarà durissima.

Mediaset sta togliendo a migliaia di giovani la possibilità di racimolare soldi facili, copertine, serate e sponsorizzazioni Instagram. Spero si renda conto del crimine. Rinunciando a “Temptation Island”, ha spezzato i sogni di tutti coloro i quali aspiravano a fare carriera in televisione senza la cosiddetta gavetta. Basta, si cambia: bisognerà rinunciare alla promozione aziendale che prevedeva, in sequenza, la partecipazione a “Temptation Island”, “Uomini & Donne” e “Grande Fratello” nel giro di due anni. Una carriera già scritta, firmata e, adesso, magicamente sfumata. Così com’è sfumata, per i telespettatori, la magia di quei lunedì estivi a base di gelato e gossip.

Niente di niente, per un programma che, a dirla tutta, non ha mai offerto niente di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.